cerca tra le foto
di tutte le collezioni,
per temi, luoghi,
famiglie ed anni
in questa foto
progetto promosso dalla Presidenza della Regione Lazio
www.regione.lazio.it
a cura di
Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico
Museo Centrale del Risorgimento di Roma
media partner
regesta.exe

famiglie laziali

latina e provincia

collezione di Clemente Conte storia della famigliastoria della famiglia

Tutti i miei trisavoli paterni abitavano nel comune di Minturno. Dall'unione di Conte Clemente e Improta Tommasina Ŕ nato il mio bisnonno Conte Pietro, di professione pescatore; invece dall'unione di Treglia Erasmo e Alicandro Antonia Ŕ nata la mia bisnonna treglia Rosa. Dai trisavoli Stendardo Mariano e Conte Maria Grazia Ŕ nato il mio bisnonno Stendardo Pietro, di professione falegname; invece dall'unione di Alicandro Crescenzo e Iannitti Maria Grazia Ŕ nata la mia bisnonna Alicandro Maria. I miei bisnonni hanno dovuto lavorare sodo per portare avanti le loro famiglie numerose; quattro figli i primi e sette i secondi e nonostante ci˛ alcuni di loro sono dovuti emigrare all'estero. Per quanto riguarda i miei nonni Conte Clemente e Stendado Maria Grazia, anche loro hanno avuto una vita difficile ma coronata dalla nascita di quattro figli. Mio nonno era marinaio scelto sommergibilista e, nel 1944, durante la Seconda Guerra mondiale, mentre navigavano nell'oceano Atlantico, furono attaccati dal nemico; di 137 persone a bordo del sommergibile se ne salvarono soltanto due: uno di questi fu proprio lui. Stette in coma per sei mesi ma, grazie a Dio, si risvegli˛. Di conseguenza venne riconosciuto Grande Invalido di Guerra e Cavaliere della Repubblica Italiana. Nel 1948 conobbe mia nonna e nel 1951 si sposarono. nel 1960 nacque mio padre, Conte Pietro.
I miei trisavoli materni, Viccaro Filippo Antonio e Rossi Maria, Fiorino Raffaele e Daniello Maria Giuseppa hanno lavorato duramente nei campi per sostenere le loro famiglie. Altrettanto si pu˛ dire dei trisavoli Del Giudice andrea e Vozzolo Faustina, Petruccelli Giuseppe e Camillo Carmela. Dall'unione di Filippo antonio e Maria Ŕ nato il mio bisnonno Viccaro Domenico; invece dall'unione di Raffaele e Maria Giuseppa Ŕ nata la mia bisnonna Fiorino antonietta. I miei bisnonni Domenico e Antonietta rimasti entrambi vedovi, anche se avevano avuto dei figli, cinque lui e tre lei, si sono sposati in seconde nozze. Dalla loro unione Ŕ nato mio nonno Viccaro Argentino. Dai trisavoli Andrea e Faustina Ŕ nato il mio bisnonno Giovanni Del Giudice, mentre da Giuseppe e Carmenla Ŕ nata la mia bisnonna Petruccelli Maria Diamantina. Il mio bisnonno Giovanni ha lavorato per diverso tempo in una cava di pietre a Suio. All'etÓ di 41 anni, a seguito di un incidente, perse la vita. La moglie, rimasta vedova con sei figli dovette lavorare incessantemente nei campi. Dall'unione di Giovanni e Maria Diamantina Ŕ nata mia nonna Del Giudice Faustina. I miei nonni, Argentino e Faustina, appena sposati nel 1960, sono emigrati in Germania in cerca di lavoro stabile e precisamente a Bissingen, dove hanno lavorato in una fabbrica di materie plastiche per circa sei anni. Durante questo periodo hanno guadagnato i soldi necessari per costruirsi una casa in Italia. Nel 1966, ritornati nel loro paese, mia nonna ha aperto un negozio di generi alimentari mentre mio nonno ha lavorato presso un'impresa edile. Dalla loro unione Ŕ nata, nello stesso anno, mia madre Viccaro Verginia, secondogenita.
I miei genitori, Conte Pietro e Viccaro Verginia, sono sposati da circa 18 anni. Mio padre Ŕ impiegato e mia madre Ŕ insegnante elementare. Dalla loro unione sono nato io, Conte Clemente, il 05/05/1990, esattamente 30 anni dopo la nascita di mio padre.
Clemente Conte
          
Prima comunione di Maria Grazia Stendardo
1938Prima comunione di Maria Grazia Stendardo

La famiglia di Maria Grazia Stendardo Ŕ ritratta nel giorno della Prima Comunione della piccola

le altre foto della collezione di Clemente Conte

  • 1938 Prima comunione di Maria Grazia Stendardo
  • 1932 Ritratto di Giovanni Del Giudice
  • 1938 Ritratto di Clemente Conte
  • 1940 Ritratto di Domenico Viccaro
  • 1942 Ritratto di Clemente Conte con un amico
  • 1942 Ritratto in campagna della famiglia Del Giudice con degli amici
  • 1943 Ritratto della famiglia Del Giudice con degli amici
  • 1946 Ritratto in studio di Clemente Conte
  • 1947 Ritratto in studio della famiglia Stendardo
  • domenica, 14 ott. 1951 Ricordo di matrimonio di Clemente Conte e Maria Grazia Stendardo
  • domenica, 10 apr. 1955 Ritratto in studio della famiglia Stendardo
  • giovedý, 8 ago. 1957 Ritratto in campagna di Faustina Del Giudice
  • ago. 1958 Ritratto di Argentino Viccaro e Faustina Del Giudice
  • domenica, 7 set. 1958 Ritratto in studio di Faustina Del Giudice ed Argentino Viccari
  • lug. 1959 Ritratto in bicicletta di Argentino Viccari
  • lug. 1959 Ricordo estivo di Argentino Viccaro e Faustina Del Giudice
  • set. 1960 Ritratto di Maria Diamantina Petruccelli
  • giovedý, 13 ott. 1960 Ricordo di matrimonio di Argentino Viccaro e Faustina Del Giudice
  • giu. 1961 Ritratto di Faustina Del Giudice ed Argentino Viccaro
  • 1961 Ritratto della famiglia Del Giudice
  • 1961 Ritratto in studio della famiglia Del Giudice
  • set. 1962 Ritratto della famiglia Conte
  • 1963 Ritratto della famiglia Conte
  • venerdý, 18 giu. 1965 Ritratto di Pietro Conte
  • mercoledý, 15 giu. 1966 Ricordo d'infanzia dei fratelli Viccaro
  • set. 1967 Ritratto di famiglia
  • lug. 1970 Ritratto di Verginia e Domenico Viccaro
  • domenica, 8 lug. 1990 Ricordo del battesimo di Clemente Conte
  • ott. 1990 Ritratto della famiglia Conte
  • mercoledý, 5 mag. 1993 Ricordo di compleanno di Clemente Conte