cerca tra le foto
di tutte le collezioni,
per temi, luoghi,
famiglie ed anni
in questa foto
progetto promosso dalla Presidenza della Regione Lazio
www.regione.lazio.it
a cura di
Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico
Museo Centrale del Risorgimento di Roma
media partner
regesta.exe

famiglie laziali

latina e provincia

collezione di Euclide Di Mambro storia della famigliastoria della famiglia

Io sono un ragazzo di 14 anni. Frequenento la terza media nella scuola "Alfredo Fusco" di Castelforte e vivo a Castelforte. Ora che ho finito di realizzarela mia collezione fotografica cercherò di delineare la storia della mia famiglia nei suoi due rami: il ramo materno e quello paterno.
Ramo materno.
Veglia Carmine e Palombo Carmela sono i miei trisnonni. genitori del mio bisnonno materno, sono vissuti a Suio Terme ed erano braccianti agricoli. Hanno avuto 7 figli, una vita non facile, avendo anche vissuto le due guerre mondiali.
Del Mastro Giuseppe e Bifararo Vincenza sono i miei trisnonni, genitori della mia bisnonna materna. Sono vissuti a Lauro di Sessa Aurunca ed erano contadini. Il mio trisnonno è morto molto giovane per cui la famiglia ha sofferto anche la fame e la mia bisnonna è andata a lavorare la terra sin da piccola vivendo anche l'esperienza della guerra. Maccio Raimondo e Rosato Iolanda sono i miei trisnonni, genitori del mio bisnonno paterno. Sono vissuti a Suio Alto ed erano contadini. Veglia Ernesto e Del Mastro Giovannina sono i miei bisnonni, genitori della mia nonna materna. Sono vissuti a Suio Terme ed erano braccianti agricoli. Sono stati sfollati durante la Seconda Guerra Mondiale e mia nonna mi racconta spesso che era piccola e andava a mendicare per un pezzo di pane. Dopo la guerra il mio bisnonno ha aperto un banco di frutta e verdura a Cinecittà (Roma), e per tanti anni ha fatto il pendolare con il treno sopportando grandi sacrifici perchè doveva alzarsi molto presto e quando rientrava doveva organizzare tutto il raccolto che un camion trasportava poi a Roma.
Maccio Giuseppe e Grimaldi Teresa sono i miei bisnonni, genitori di mio nonno materno. Sono vissuti a Suio Alto di Castelforte. Il mio bisnonno ha lavorato per molti anni in America come operaio. La mia bisnonna era contadina.
Maccio Neuclito e Veglia Diamantina sono i miei nonni materni. Per alcuni anni, dopo il loro matrimonio, sono vissuti a Suio Alto dove era nato mio nonno e dove è nata anche mia madre. Da circa quartant'anni vivono a Suio Terme. Mio nonno a diciott'anni è entrato nell'arma dei carabinieri, poi nel periodo della Seconda Guerra Mondiale ha combattuto in Dalmazia. Nonostante la guerra, egli ha sempre un caro ricordo di questa terra, perchè si era fidanzato con una ragazza del luogo e la loro storia finì con la fine della guerra. Quando mio nonno ritornò a casa, aiutava la mamma nel coltivare la terra mentre il padre lavorava in America. Negli anni sessanta mio nonno cominciò a lavorare al Ministero della Difesa, prima a Roma e poi a Gaeta. Mia nonna è stata sempre casalinga. Io sono molto legato ai miei nonni materni perchè quando ero molto piccolo ho vissuto con loro perchè mia madre andava a lavorare. Poi io ho lo stesso nome di mio nonno e sono il loro nipote preferito.
Ramo paterno
Giuliano Francesco è il mio trisnonno, padre del padre di mia nonna 8madre di mio padre). E' vissuta a Castelforte ed era contadino.
Volpe Filippo e iccaro Maria sono i miei trisnonni, genitori della madre di mio nonno. Sono vissuti a Castelforte ed erano contadini.
Di Mambro Filiberto è il mio trisnonno, padre del padre di mio nonno. E' vissuto a Castelforte ed era contadino.
Volpe Giacinto e Aloia Cristina sono i miei trisnonni, genitori della madre di mio nonno. Sono vissuti a castelforte ed erano contadini.
Giuliano Antonio e Volpe Elisabetta sono i miei bisnonni, genitori di mia nonna. Sono vissuti alcuni anni in America, poi sono rientrati in Italia e solo il mio bisnonno è ritornato a lavorare in America dove è morto abbastanza giovane. La mia bisnonna dovette portare avanti la famiglia con l'aiuto dei fratelli e dopo la Seconda Guerra Mondiale imparò a fare la sarta. Di Mambro Antonio e Volpe Virginia sono i miei bisnoni, genitori di mio nonno. Sono vissuti a Castelforte, hanno avuto 9 figli che hanno sofferto anche la fame durante la guerra. Dopo il mio bisnonno ha incominciato a lavorare come falegname.
Giuliano Vincenza e Di Mambro Alfiero sono i miei nonni paterni. mio nonno, durante la guerra, è stato deportato nei campi di concentramento in Germania e mia nonna per sfuggire ai tedeschi si era rifugiata sui monti di Castelforte con i suoi due figli piccoli e un altro in arrivo. lei mi raccontò che partorì con grandidifficoltà e sofferenze suelle pietre della montagna poi fu portata sfollata prima a Roma e poi a Firenze. Il bambino appena nato ha patito la fame e il freddo e durante il viaggio verso Firenze sul camion degli sfollati morì e fu poi sepolto nel cimitero degli innocenti. mio nonno non ha mai visto questo figlio e quando è rientrato ha saputo la triste notizia. Mio nonno ha incominciato a studiare con grandi difficoltà mentre mia nonna guadagnava da vivere facendo la sarta . mio nonno diventò un insegnante e fu eletto sindaco di Castelforte. Si dedicò alla ricostruzione del paese che era stato bombardato dai tedeschi. Fu sindaco per quindici anni e incontrò tante persone importanti, soprattutto politici che lo hanno aiutato nello sviluppo del paese. E' grazie a mio nonno che è nata la fabbrica "Manuli" che ha dato lavoro e continua a darlo a tanti castelfortesi. Mia nonna intanto aveva aperto un negozio e vendeva biancheria e tessuti. Mio padre e la sorella sono nati negli anni cinqanta quando la famiglia aveva raggiunto una certa agiatezza.
Di Mambro Giovanni, mio padre, ha studiato ed è diventato architetto. Ora lavora a Roma come dirigente del Ministero dei Lavori Pubblici e io sono molto coccolato da lui. Maccio Teresa è mia madre. E' un insegnante di lingua inglese ed è anche la mia insegnante. Di Mambro Dario è il mio primo fratello maggiore, ha 27 anni, è laureato al Dams di Bologna e lavora a Bologna. Di Mambro Alfierio è l'altro mio fratello. Ha 22 anni e studia ingegneria. io vivo un bellissimo rapporto con i miei fratelli che mi coccolano e mi proteggono.
Euclide Di Mambro
          
Prima comunione di Teresa e Giuseppe Maccio
mag. 1960Prima comunione di Teresa e Giuseppe Maccio

Da sinistra: Diamantina Veglia con delle ballerine nere, un vestito lungo e un foulard al collo; Giuseppe Maccio con scarpe e calzini bianchi, pantaloncini corti e giacca abbinati e guanti bianchi; Teresa Maccio con scarpe e vestito della prima comunione bianchi; don Salvatore Mattei con la tunica; Neuclito Maccio in giacca e cravatta

le altre foto della collezione di Euclide Di Mambro

  • set. 1910 Ritratto in studio della famiglia Giuliano
  • 1920 Ritratto in studio di Virginia Volpe
  • 1925 Ritratto in studio di Cosemino Antonio Di Mambro
  • 1942 Neuclito Maccio in posa con la divisa dei Carabinieri
  • venerdì, 18 feb. 1944 Ricordo di guerra di Neuclito Maccio
  • lug. 1946 Vanna e Vincenza Giuliano e Caterina Casale in una visita a Roma
  • domenica, 30 ott. 1949 Ricordo di Cosma e Marcello Di Mambro in convento
  • ott. 1953 Diamantina Veglia e Neuclito Maccio in viaggio di nozze a Roma
  • ago. 1955 Ritratto in studio di Diamantina Veglia e Teresa Maccio
  • feb. 1956 Ricordo di una nevicata di Alfiero Di Mambro col figlio Giovanni e amici
  • 1956 La famiglia Di Mambro in posa
  • 1960 Ernesto Veglia al mercato rionale
  • mag. 1960 Prima comunione di Teresa e Giuseppe Maccio
  • mag. 1960 Ricordo di scuola di Giovanni Di Mambro
  • 1961 Alfiero e Giovanni Di Mambro col Generale Giuseppe Aloia
  • domenica, 7 apr. 1963 Alfiero e Marcello Di Mambro con l'onorevole Giulio Andreotti
  • mag. 1964 Ricordo di scuola elementare di Teresa Maccio e Bruna Veglia
  • 1974 Teresa Grimaldi in posa nel giardino
  • sabato, 25 dic. 1976 Neuclito Maccio, Ernesto Veglia e Alfiero Di Mambro festeggiano il Natale
  • apr. 1978 Ricordo di scuola elementare di Teresa Maccio
  • 1985 Cosma Di Mambro con papa Giovanni Paolo II
  • set. 1987 La famiglia Di Mambro in posa
  • 1990 Dario e Alfiero Di Mambro nel letto
  • giovedì, 23 set. 1993 Battesimo di Euclide Di Mambro
  • domenica, 30 ago. 1987 Ritratto della famiglia Maccio a un anniversario di matrimonio
  • mag. 2002 Prima comunione di Euclide Di Mambro
  • venerdì, 15 ago. 2003 Ritratto di Giovannina Del Mastro
  • ago. 2006 La famiglia Maccio in vacanza al ristorante
  • set. 2006 Cresima di Euclide Di Mambro