cerca tra le foto
di tutte le collezioni,
per temi, luoghi,
famiglie ed anni
in questa foto
progetto promosso dalla Presidenza della Regione Lazio
www.regione.lazio.it
a cura di
Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico
Museo Centrale del Risorgimento di Roma
media partner
regesta.exe

famiglie laziali

rieti e provincia

collezione di Federico Capriotti storia della famigliastoria della famiglia

Sono Federico Capriotti, un ragazzo di 17 anni, e con la mia famiglia abito in un piccolo paese del comune di Amatrice. La mia famiglia non ha nobili origini, ma sono certo che i suoi componenti, anche se da me non conosciuti personalmente, sono state persone oneste, educate e stimate da chiunque.
io ho la fortuna di aver ancora tre nonni e molti zii che mi hanno saputo tramandare le tradizioni del mio paese e mi hanno fatto conoscere per via fotografica, dove e quando è stato possibile, i miei prozii, bisnonni e trisnonni. Dalla parte paterna, so che i miei trisnonni, dei quali non ricordo i nomi, si sono trasferiti da Offida, in provincia di Ascoli Piceno, ad Amatrice. In seguito, poiché si erano trovati bene qui ad Amatrice, decisero di restare; mio nonno Roul si sposò con mia nonna Giuseppina che faceva parte di un'antica famiglia amatriciana, I Bizzoni. Il nonno di mia nonna agli inizi del '900 partì per l'America in cerca di lavoro, ma poi decise di ritornare in Italia per rimanervi con la famiglia. Dal matrimonio di mio nonno ocn mia nonna nacquero mia zia Elza (con la zeta!) e mio padre Giuseppe che prese il nome dal mio bisnonno Giuseppe Capriotti. Della parte materna so invece che i miei bisnonni erano tutti di Cornillo Nuovo, la frazione dove abito anch'io. Anche mio nonno apparteneva ad una famiglia cornillara "storica": i Palombini. Mio nonno Domenico e mia nonna, infatti, durante il periodo fascista era arruolato nell'esercito e quindi era partito per la guerra; dopo essersi conosciuti, mio nonno e mia nonna si erano sposati. Inizialmente si erano trasferiti a Roma perche avevano un gregge e il mio bisnonno Benedetto aveva comprato un grandissimo podere nelle campagne romane, più esattamente a Polidoro.
Nel 1957 i miei nonni materni decisero di tornare ad Amatrice. Mia madre e i suoi fratelli studiarono prima nella scuola elementare di Cornillo Nuovo e in seguto frequentarono il liceo Scientifico di Amatrice, dove ora studio io. Mio padre dopo aver fatto le elementari e le medie ad Amatrice frequentò invece l'Istituto Professionale, sempre ad Amatrice. I genitori di mio padre e quelli di mia madre si conoscevano molto bene, i loro figlim invece (cioè i miei futuri genitori) non si conoscevano affatto. Poi, un giorno, ci fu la festa di Copricchia, una frazione di Amatrice in quest'occasione mio padre, che allora suonava in un complesso chiamato "Apollo69", vide mia madre: fra i due scoppiò subito il colpo di fulmine così che si fidanzarono il 14 febbraio 1981 si sposarono dopo pochi mesi nacque mio fratello e il 1 luglio del 1990 sono nato io. Sono orgoglioso di far parte di una famiglia così bella e soprattutto grande.
Federico Capriotti
          
Ritratto della famiglia Di Carmine
1910 ca.Ritratto della famiglia Di Carmine

Seduti, da sinistra: Angelo Di Carmine, Erminia D'Angelo e Emidio Di Carmine. In piedi, da sinistra: Celeste, Angelo, Concetta ed Assunta Di Carmine. Il gruppo posa in una piazza di Cornillo Nuovo di Amatrice in occasione della festa di paese. Vestono tutti in abiti eleganti. Alle loro spalle, si intravede un suggestivo scorcio del borgo del paese

le altre foto della collezione di Federico Capriotti

  • 1896 Ritratto di Giovina Agostini, Pasqualina Spurio e Lorenzo Agostini
  • 1909 ca. Ritratto in studio di Vincenzo Agostini
  • 1910 ca. Ritratto della famiglia Di Carmine
  • 1929 ca. Ritratto dei piccoli Umberto e Vittorio Palombini
  • anni '30 ca. Ritrattro in studio di Fernanda Bizzoni e Nicola Di Cesare
  • 1945 ca. Anna Di Carmine, Domenico e Vittorio Palombini a passeggio
  • lunedì, 9 ott. 1950 Elza Capriotti, Giuseppina Bizzoni e Raul Capriotti in posa in piazza del Plebiscito ad Amatrice
  • 1952 ca. Domenico Palombini in posa davanti alla stazione Termini di Roma
  • 1956 ca. Ermini Di Carmine, Maria Cristina e Domenico Palombini in gita a Roma
  • 1957 ca. Fototessera di Giuseppe Capriotti
  • 1957 ca. La famiglia Capriotti in gita al lago Scandarello ad Amatrice
  • 1958 ca. Giulia Palombini e la piccola Loredana D'angelo a passeggio
  • 1963 ca. I piccoli Maria Cristina e Renzo Palombini sulle montagne di Cornillo Nuovo ad Amatrice
  • 1967 ca. Ritratto di Erminia Di Carmine
  • 1967 ca. La famiglia Palombini in posa
  • ott. 1968 La famiglia Palombini in posa
  • 1973 ca. Ricordo del servizio militare di Giuseppe Capriotti
  • 1979 ca. Maria Cristina Palombini e Giuseppe Capriotti in gita a Venezia
  • 1981 ca. La famiglia Capriotti festeggia la pasquetta
  • giu. 1987 Alessandro Capriotti e Maria Cristina Palombini in gita al monte Cardito ad Amatrice
  • lug. 1993 I piccoli Federico ed Alessandro Capriotti in vacanza