cerca tra le foto
di tutte le collezioni,
per temi, luoghi,
famiglie ed anni
in questa foto
progetto promosso dalla Presidenza della Regione Lazio
www.regione.lazio.it
a cura di
Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico
Museo Centrale del Risorgimento di Roma
media partner
regesta.exe

famiglie laziali

frosinone e provincia

collezione di Stefano Tombolillo storia della famigliastoria della famiglia

I miei antenati erano pastori e vivevano sulla montagna di san Benedetto. Un mio bisnonno ha partecipato alla seconda guerra mondiale durante la quale stato ferito ed rimasto invalido. Il mio bisnonno paterno Tombolillo Mario era anche lui pastore.
A quei tempi la vita dei pastori era molto difficile, perch le guardie chiedevano soldi ai pastori per poter pascolare e se i pastori si rifiutavano di pagare loro comunque facevano la multa.
Il giorno che mio nonno and a pagare, mentre compilava il bollettino della multa, la guardia gli rubo il portafogli con i soldi.
Da quel giorno scatt un odio tra mio nonno e le guardie. Infatti quando si incontrarono in montagna iniziarono ad insultarsi e finirono alle armi. Le guardie spararono per prime, mio nonno spar anche lui e colp una guardia che mor.
Mio nonno fu messo in prigione e and in esilio in Sardegna per 15 anni durante quegli anni la vita della mia bisnonna non stata facile perch ha dovuto crescere i 4 figli da sola.
Anche mio bisnonno materna ha partecipato alla seconda guerra mondiale durante la quale si rifugiato con la famiglia in montagna. Dopo la guerra sceso in paese (Prossedi) ha costruito una piccola casa dove ha cresciuto 7 figli. Tre dei quali purtroppo sono morti. Il primo (Egidio) morto a soli 9 anni per una appendice non operata in tempo, la seconda ( Marilena) morta a 20 anni dopo aver partorito, Angelo invece morto a 45 anni di malattia.
Anche se queste storie sono molto tristi, i miei genitori hanno avuto un'infanzia felice con i propri nonni. Mia madre ricorda quando a natale con gli zii e i cugini mangiavano dai nonni, e siccome la casa era piccola e loro erano in tanti, i pi piccoli compresa mia madre mangiavano sul letto dei nonni perch il tavolo non bastava per tutti. Quindi per loro era un gioco ed erano felici. Mio padre ricorda quando il nonno gli aveva costruito un fucile di legno. Lui giocava sempre facendo finta di andare a caccia e quasi sempre andava con il nonno e giocavano ad essere un cacciatore.
Stefano Tombolillo
          
Ritratto di Franco Tombolillo
1974Ritratto di Franco Tombolillo

Il piccolo Franco Tombolillo ritratto in occasione del compleanno del fratello maggiore. Il bambino vestito con pantaloni e golf scuri ed una camicia stampata a fiori. Porta al collo una lunga catenina dorata. Alle sue spalle, un fondale grigio

le altre foto della collezione di Stefano Tombolillo

  • 1974 Ritratto di Franco Tombolillo
  • 1973 ca. Ritratto del piccolo Antonello Tombolillo
  • 1930 ca. Ritratto di Filomena Migliori
  • 1948 ca. Rocco e Claudio Tombolillo in posa nell'automobile
  • 1954 ca. Ritratto di Antonio Tombolillo con un amico
  • 1962 ca. Ritratto di Mario e Rocco Tombolillo con automobile
  • 1958 ca. Ritratto di Vittorio e Franco Tombolillo
  • 1999 ca. Il piccolo Stefano Tombolillo a Firenze
  • nov. 1999 Ritratto in studio del piccolo Stefano Tombolillo
  • 1999 ca. Stefano Tombolillo al mare
  • 1999 ca. Il piccolo Stefano Tombolillo gioca nel salotto di casa
  • 1966 La banda musicale durante la processione di San Rocco
  • anni '40 Ricordo della carriera militare di Sandro Massaroni
  • 1965 ca. Vittorio Tombolillo in posa con l'automobile
  • 1963 ca. Ritratto di Mario Tombolillo
  • 1975 ca. I piccoli Franco e Antonello Tombolillo
  • 1962 ca. Ricordo di scuola di Pasqua Cimaroli
  • 1967 ca. Matrimonio di Pasqua Cimaroli e Vittorio Tombolillo
  • anni '40 Giulia Notarnicola in posa davanti a casa
  • 1963 ca. Ritratto di Assunta Galli e Domenico Casarcia
  • 1979 ca. Ritratto di Giovanna e Giuliana Casarcia
  • 1972 ca. Matrimonio di Maria Fiore e Alessandro Casarcia
  • 1960 ca. Ritratto in studio di Cesare Cimaroli